Nessun vestito bianco o banchetto. Nessuna delle regole italiane sono state seguite. Stefano e Lara si sono sposati indossando l’abbigliamento tecnico da moto. Con il casco appoggiato sulle sedie e le fedi su di un paio di guanti… a mò di cuscinetto.

Niente parenti o amici presenti.

La cerimonia è stata celebrata dal prete della cappella, affiancato da Jurgen Noack, il segretario della chiesa di Honningsvag, la persona contattata dalla coppia via e-mail un paio di mesi prima della partenza, con la quale è stata stabilita ora e data del matrimonio. Il passo successivo è stato quello di prenotare la Nord Kappa Hall, la cappella, alla modica cifra di 300 euro.

Tornando alla cerimonia, il tutto si è svolto in inglese (da loro parlato in modo fluente), intervallato da canti (come da loro tradizione) davvero emozionanti.

I testimoni? Lo stesso Jurgen e un ragazzo che lavora a Capo Nord.

Il rito è protestante, per cui molto più rapido di quello cattolico: circa 40 minuti in tutto.

Come regalo di nozze abbiamo ricevuto dagli ufficianti un quadro dipinto da un pittore locale.

Chi volesse seguire le orme di Stefano e Lara, può trovare tutte le informazioni relative alla documentazione da produrre a questo link:

pagina web del comune di Tromsø.

La lista dei documenti comprende:

  • Separate personale declaration

Modulo scaricabile in PDF dal sito, da compilare. Semplicemente una dichiarazione di conformità che attesta che si hanno le condizioni per congiungersi in matrimonio (ad esempio che non si è imparentati ecc). Uno in totale.

  • Statement by the sponsor

Anche questo un PDF scaricabile dal sito. È il modulo dei testimoni.

Uno a testa, compilato coi dati richiesti. Attenzione: non sono necessariamente i testimoni come li intendiamo noi, ovvero quelli che partecipano alla funzione, ma viene visto come testimoni che attestano quanto scritto nel primo modulo.

  • birth certificates

Atto di nascita, ve lo fate rilasciare gratuitamente dal vostro comune nella versione plurilingue. Uno a testa. Vanno poi apostillati in prefettura (sempre gratuitamente).

  • passport

Copia autenticata del passaporto. Apostillato. Uno a testa. Attenzione: la carta di identità italiana non viene accettata perché sulla stessa non è riportato il sesso!

  • Certificates from the home country

Certificato di capacità matrimoniale plurilingue. Viene rilasciato dall’ufficio matrimoni del vostro comune. Rilasciato anche questo gratuitamente. Va apostillato!

 

Il tutto va poi spedito per posta all’indirizzo segnato nel sito.

Vi risponderanno via mail per darvi l’esito e per rilasciarvi il tanto agognato certificate for No impediment to marriage (Prøvingsattest), fondamentale per potersi sposare!

IT – AreYouAnEXP

FOLLOW US

Newsletter subscription

NEWSLETTER SUBSCRIPTION

Terms and conditions


GIVI EXPLORER IS A GIVI PROJECT


Social

FOLLOW GIVI