Proteggere dal furto la motocicletta con la quale stiamo viaggiando è sempre motivo di stress, soprattutto se ci troviamo lontani da casa, magari in altri Continenti. La scelta di un hotel, motel, guest house, camping, agriturismo, B&B, Airbnb… sensibile alle esigenze dei traveller su due ruote permette di dormire con entrambi gli occhi chiusi.
Sul web sono presenti decine di siti specializzati nell’offerta di alloggi specializzati nell’accoglienza dei motociclisti. Ne abbiamo visitati alcuni.

On line si trovano facilmente guide ed elenchi di strutture che si propongono ai motociclisti. Molte sono situate nelle vicinanze di circuiti, raduni annuali, itinerari battuti… ma più in generale la maggioranza di esse abbina a soluzioni standard di vitto e alloggio la possibilità di tenere la propria moto all’interno di un garage; alcune vanno oltre arrivando ad offrire assistenza tecnica attraverso contatti diretti con officine, meccanici, concessionarie, moto noleggi, ecc..
Per capire come si sviluppa questa offerta abbiamo analizzato alcuni dei siti, senza fare classifiche, allo scopo di riportarvi le nostre considerazioni.
Non fermatevi però qui. Con un po’ di pazienza è possibile trovare alloggi “welcome bikers” in ogni angolo del mondo.

 

MOHO MOTORRAD HOTELS

https://www.moho.info/en/

Sito austriaco, disponibile in tre lingue, ben strutturato e addirittura certificato (la qualità del management) dal TUV. Si rivolge ai motociclisti amanti dei passi alpini ed elenca dunque prevalentemente hotel disseminati nelle più belle regioni delle Alpi, coinvolgendo Germania, Austria, Italia e Svizzera con l’aggiunta dell’Istria (Croazia). I MoHo – Motorbike Hotels, danno grande importanza ai servizi e alla consulenza. Il personale conosce i migliori tour della regione, dispensa consigli utili e informazioni sulle soste fotografiche più panoramiche. Tra i filtri inseribili nella ricerca dell’hotel anche 3 categorie (contraddistinte non da stellette ma da icone a forma di casco integrale in numero di 5, 4, 3) che indicano il livello di servizi offerti ai motociclisti (superior, standard e basic).

 

MOTOR – HOTELS

http://www.motor-hotels.eu

Quattro le lingue disponibili (francese, inglese, tedesco e olandese), per scegliere tra 442 hotel in Europa, a misura di motore. Il punto di forza è la struttura amatoriale del sito, che si basa su di un database in progress realizzato con l’aiuto di motoviaggiatori. Attualmente l’elenco è sbilanciato (passa ad esempio dai 177 hotel proposti in Germania alla singola struttura indicata per Albania, Andorra, Ungheria, Romania, Danimarca…) ma confidiamo che con il tempo gli amministratori possano incrementare le aree oggi poco coperte. Una sezione del sito, presenta una mappa europea con la posizione dei principali musei motoristici (auto e moto). Una serie di link punta a siti utili ai mototuristi (tours on off, route, stories, general…)

 

BIKE-STAY WORLDWIDE ACCOMODATION FOR MOTORCYCLISTS

http://www.bike-stay.net/usa/

La dimensione della proposta porta a pensare di essere di fronte alla Bibbia dei siti di alloggi per motociclisti. Purtroppo non è così. O meglio le intenzioni sono buone ma diverse delle aree indicate (Italia compresa), in realtà, non aprono nessuna pagina, lasciando l’amaro in bocca. Dove il sito funziona lo fa bene e in modo dettagliato. Le aree definite dal menù sono sei: U.K., Europa, USA, Canada, Australia, Nuova Zelanda. Manca qualsiasi riferimento diretto ad Africa, Asia e America del Sud ma nei sottomenù si trova qualche struttura in India e in Argentina.
Va posta in evidenza la voce del menù “’EUROPEAN TOURING ADVICE”, che ricorda le differente tra Paesi dal punto di vista dei documenti personali e del veicolo, i carnet du passage, i punti di partenza dei ferry…

 

BEDS4BIKERS

https://www.beds4bikers.com

Il sito è realizzato per sfruttare la traduzione automatica di Google in ogni lingua.
Le macro aree di interesse per i motoviaggiatori sono 3: Accomodation, Events & Rallies, Biker information
Quest’ultima è costituita da una serie di voci tra cui forums, tour companies, negozi, concessionarie e altro. Il contenuto relativo all’ alloggio, che punta molto su B&B e camping, offre una ricerca in quattro differenti aree del mondo: Europa, U-K/Irlanda, USA & Canada, Australia & Nuova Zelanda. I Paesi coperti in modo significativo sono però pochi: USA, Francia, U.K.,
Bene le schede di presentazione delle strutture, con gallery foto, servizi offerti, mappa, ecc.

 

THE BIKER GUIDE (ACCOMODATION)

http://www.thebikerguide.co.uk/bikerfriendlyaccommodation.html

Un sito motociclistico generico, con contenuti simili a quelle di una rivista on line e con un menù ricchissimo di voci legate ai vari aspetti del mondo delle due ruote, alcune delle quali direttamente legate al mototurismo. Tra queste ultime svetta “Accomodation”. I creatori del sito si considerano specialisti nella proposta “Biker Friendly Accomodation” , in particolare nel continente Europeo, … ma una analisi più approfondita porta alla convinzione che la copertura del territorio è convincente soltanto per quanto riguarda il Regno Unito (del resto il sito è inglese).

 

MOTOGOLOCO

https://www.motogoloco.com/accommodation-acat-1

Il numero di website specializzati su alloggi per motociclisti situati in U.K fa capire quanto questo territorio sia terra di conquista per travellers europei.
MOTOGOLOCO, offre un’ottima interfaccia grafica, servizi utili e facili da utilizzare e un buon numero di strutture per il pernottamento, localizzate soprattutto in Inghilterra e Scozia. Nelle aree geografiche proposte rientra anche Galles e Repubblica d’Irlanda ma con indicazioni che si contano sulle dita di una mano.
Il sito si è guadagnato uno spazio nella nostra veloce rassegna per il fantastico servizio di mapping che include, con il quale creare itinerari personali con il supporto di spunti interessanti, ripresi dai percorsi consigliati dalle più importanti riviste moto inglesi.
Lo staff è affidabile: Clint Smith (in arte Mr. Fix It) ribadisce di aver controllato personalmente ogni struttura alberghiera. Quelle incluse nell’elenco hanno superato pienamente i criteri richiesti.

 

MOTOR BIKE HOTELS

http://www.motor-bike-hotels.co.uk/motorcycle-hotels-europe.html

Pochi ma buoni. Anche qui si ha l’impressione che le strutture selezionate vengano sottoposte a controlli seri e severi (anche gli albergatori devono essere motociclisti). I Paesi presi in considerazione sono Germania, Italia, Svizzera, Austria, Francia e Lussemburgo. Il sito è ben costruito e “leggibile” correttamente in 5 lingue. Al suo interno ospita un sistema di pianificazione fantastico, che permette di arrivare all’hotel scegliendo un itinerario stradale che privilegi… “le curve”.

 

BH-BIKERSHOTEL

bikershotel.it

Sito italiano storico, ben noto agli appassionati motoviaggiatori di tutta Europa (5 le lingue disponibili). Ampia la scelta della tipologia di accoglienza: Hotel, Albergo, Camping, Appartamento, B&B Rifugio, Agriturismo, Residence, Ostello… Il piatto forte è il database con le strutture situate in Italia (davvero centinaia) ma l’influenza di questo contenitore si spinge ben oltre i confini grazie alla proposta di strutture disseminate in 22 Paesi del Vecchio Continente (anche in questo caso ancora molto limitate come numero).
Non abbiamo trovato nelle schede delle singole strutture (perlomeno in quelle da noi aperte casualmente) info che confermino la presenza di un garage o parking sicuro per le moto ma presumiamo che questo criterio sia imprescindibile.
Tra i punti forti l’elenco aggiornatissimo dei motoraduni, la possibilità di scaricare in pdf la guida degli hotel di ogni Paese, i Motoitinerari.

IT – AreYouAnEXP

FOLLOW US

Newsletter subscription

NEWSLETTER SUBSCRIPTION

Terms and conditions


GIVI EXPLORER IS A GIVI PROJECT


Social

FOLLOW GIVI