Grandi moto per grandi viaggi! Nuovi modelli e versioni rinnovate.
Ecco le “globetrotter” a due ruote presentate al recente Salone di Milano. Chi ha fatto del mototurismo la sua grande passione ha ora nuovi stimoli per cambiare (la moto naturalmente).

Tanta sostanza, soluzioni tecniche sempre più sofisticate, prestazioni da sportive, estetica lussuosa, kit elettronici di controllo della marcia da autovettura… Questa è la direzione intrapresa da tutte le Case impegnate nel segmento delle crossover, sport tourer, maxienduro… Essere sporcate da fango e polvere rimane comunque la loro vocazione!
Di seguito una carrellata sulle novità di Apriia, Benelli, BMW, Ducati, Honda, Kawasaki, KTM, Moto Guzzi, Suzuki, Quadro, Triumph…

APRILIA

CAPONORD 1200 RALLY

Aprilia presenta una differente versione della supertecnologica crossover CAPONORD 1200 che abbatte i confini delimitati dall’asfalto, per diventare ancora più trasversale e adatta a qualsiasi viaggio. CAPONORD RALLY nasce dalle competenze tecniche di Aprilia, tra le Case più titolate, con un palmarès di 54 allori iridati. Vediamo le caratteristiche principali: ruote a raggi con anteriore da 19″, borse rigide, protezioni per il motore, fari supplementari a led.
La Rally è più eclettica, più protettiva, più comoda ed equipaggiata. Le prestazioni del motore si abbinano ai contenuti tecnologici esclusivi come il sistema brevettato di sospensioni semi-attive, capace di adattare automaticamente la taratura in dipendenza del fondo stradale e dello stile di guida. L’interazione tra il pilota e il veicolo è garantita dal sistema A-MP di interfaccia con lo smartphone, un’area che vede Aprilia in una posizione di avanguardia.

BENELLI

CROSSOVER TRK 502

A EICMA 2015 il marchio Benelli ha presentato al pubblico una novità che la “traghetta” nel segmento delle piccole cilindrate…touring. Si tratta della TRK 502, una “mezzo litro” di tipologia crossover (è disponibile sia in versione stradale che off-road). Cosa importante: la sua potenza di 48 CV (pari a 35Kw) permette anche ai possessori di patente A2 di acquistarla e guidarla. Ottima l’autonomia di marcia (serbatoio da 20 litri), look stile adventure, sella bassa (plus che ne facilità la guida alle donne), telaio a traliccio, sospensioni regolabili, ABS di serie… La moto arriverà sul mercato entro il 2016.

BMW

F700 GS ED F800 GS

A Milano BMW ha presentato le nuove versioni di due modelli da anni popolari tra gli appassionati per la loro versatilità di utilizzo. Le novità introdotte riguardano aspetti tecnici ed estetici. Nuove varianti colore e particolari ridisegnati, come ad esempio il coperchio del serbatoio e la copertura del blocchetto di avviamento; elementi dal look high tech sono stati inseriti nelle cover delle ginocchia (F 700 GS) e nella copertura del radiatore (F 800 GS).
Le due rinnovate BMW sono ora disponibili con 5 altezze di seduta ottenibili tramite 4 differenti selle e all’optional “abbassamento ciclistica”: in totale si va da 765 mm a 860 mm per la F 700 GS e da 820 a 920 mm per la F 800 GS.
Spinte dall’affidabile biclindrico 4 valvole di 798 cc e controllate “di serie” dal potente ABS BMW Motorrad, le due si rivolgono a target differenti di utenza: la F 800 GS combina doti di guida stradale a quelle classiche del turismo, con ottime caratteristiche off-road. La nuova F 700 GS è perfetta per l’utente che non necessita di elevata capacità fuoristradistica.

DUCATI

MULTISTRADA 1200 ENDURO

Con la MULTRISTRADA 1200 ENDURO, il marchio entra in un nuovo segmento di mercato, quello delle maxi enduro turistiche.
Quando Ducati nel 2010 presentò la Multistrada puntò sul concetto di “4 moto in 1”, vi ricordate? Una moto adatta alla guida veloce, al turismo, all’enduro leggero, ai trasferimenti di tutti i giorni. La nuova generazione di questo modello propone un motore Testastretta DCT e una dotazione tecnologica all’avanguardia che con il “Riding Mode”, il sistema che controlla l’erogazione ella potenza, alza ulteriormente l’asticella verso… l’ENDURO. La nuova versione 2016 viene definita da DUCATI come la “moto perfetta per i grandi viaggi, capace di resistere alle sollecitazioni della guida in fuoristrada per la quale è stata pensata e sviluppata”. La ruota anteriore è da 19”, il serbatoio da ben 30 litri (parliamo di una autonomia di oltre 450 km), e ancora sospensioni elettroniche semi- attive ant. e post., modulo Bluetooth di serie, cruscotto con schermo a colori da 5”, faro anteriore a led…. Tre le colorazioni disponibili (rosso Ducati, Phantom Grey e Star White, tutte con telaio grigio e cerchi ruota neri). Alla versione ENDURO si aggiunge la la MULTISTRADA 1200 Pikes Peak, sofisticata versione ispirata alla leggendaria gara in salita Pikes Peak International Hill Climb, che si disputa in Colorado, vinta dalla Casa di Borgo Panigale in quattro occasioni.

HONDA

CRF1000L AFRICA TWIN e CROSSTOURER

Creare la miglior moto adventure di sempre. Questo l’obiettivo che si è posto la HONDA per la nuova Africa Twin. Progettare e costruire una moto divertente e perfomante in ogni occasione e in ogni territorio, dal deserto alle metropoli.
La nuova CRF1000L sembra essersi guadagnata l’eredità del suo nome: è in grado di affrontare il fuoristrada, offrire comfort al turismo a lungo raggio e percorso stradale.
L’interesse per questo modello di HONDA è altissimo.
Un elemento distintivo è il doppio faro a led, che ricorda moto dakariane, ma è l’equilibrio generale che la rende una vera bomba. Bicilindrico potente, (95 CV), cambio a sei rapporti, ciclistica robustissima, sospensioni pluriregolabili e con l’escursione che ci si aspetta, ruote da maxi-enduro ( 21” e 18”), serbatoio da 18,8 litri, manubrio largo e posizione di guida eretta, sella regolabile in altezza. La moto viene proposta in versione standard (prima di controlli elettronici) e in versioni con ABS e HSTC (Honda Selectable Torque Control), arrivando al cambio a doppia frizione DCT e funzionalità “G” per il fuoristrada.
Quattro le colorazioni, due standard e due per le edizioni speciali.
La CROSSTOURER si presenta al 2016 con un motore, il V4 da 1.237 cc, omologato EURO 4 e con qualche leggero restyling relativo ad allestimento ed elettronica. Questì’ultima vede l’introduzione di tre livelli di intervento del cambio DCT nella modalità automatica e la differente gestione della centralina, ora in grado di riconoscere la pendenza, sia in salita che in discesa e adattare di conseguenza i regimi di cambio marcia. Di serie arriva il parabrezza regolabile, la presa 12 Volt e la nuova colorazione “candy prominence red”.
Anche per il 2016 Honda Crosstourer sarà disponibile nella variante Travel Edition, super-accessoriata da turismo.

KAWASAKI

VERSYS 650

Versione my 2016 anche per la nota VERSYS 650, enduro stradale di media cilindrata di Kawasaki, che viene proposta in tre colorazioni: la “Metallic Matte Carbon Grey e Metallic Spark Black”, è affiancata ora da altri due nuovi colori: il “Candy Matte Orange” e il “Pearl Stardust White combinato al Metallic Spark”. Nonostante sia da molti difficile da spiegare e da inserire in una categoria questa moto ha portato in capo al mondo molti motociclisti e quindi va di diritto considerata una tourer e anche piuttosto versatile. La sua ciclistica propone cerchi da 17”, una guida con posizione eretta, un bicilindrico che spinge bene ai bassi e medi regimi, l’ABS di serie.

KTM

1290 SUPER DUKE GT

Con il 1290 SUPER DUKE GT, KTM estende con forza la gamma alta strada. Animale da turismo, questa moto appare agile nonostante i suoi 228 kg, veloce e ben assistita nella guida grazie ad un “pack” elettronico notevole. Ideale per i grandi viaggi, la nuova GT ha un serbatoio da ben 23 litri, un telaietto posteriore allungato, manopole riscaldate, cruise control, luci a led. Il motore a due cilindri derivato dal LC8 delle Advernture, eroga 173 CV. Se amate il turismo “veloce e dinamico” avete trovato la vostra moto. Siamo davanti ad una super tourer!
Ricordiamo il resto della gamma KTM adatta ai raid (che la Casa chiama “TRAVEL”) e quindi le 1050 e 1190 ADVENTURE E la lussuosa 1290 SUPER ADVENTURE.

MOTO GUZZI

MGX-21 Flying Fortress

Presentata lo scorso anno come prototipo, la MGX-21 arriva oggi in una versione prossima alla definitiva. La moto è l’ultimo esempio di originalità e coraggio tradizionalmente patrimonio di Moto Guzzi. MGX-21 è dedicata agli amanti delle motociclette esclusive, a coloro che vogliono emozionarsi, prima ancora di intraprendere il viaggio. MGX-21 invita ad allacciare il casco e partire, puntando il dito su un luogo qualsiasi della mappa stradale: le emozioni si moltiplicano quando il bicilindrico trasversale a V di 90° si avvia: dalle rive del Lario alle frontiere del mondo, il viaggio è scandito dal ritmo degli enormi pistoni del big block dell’aquila. La tipologia che vede le borse laterali inglobate nella carrozzeria la pongono nella categoria “Bagger”. Di serie impianto audio stereo e interfono, gestione elettronica (tramite il multi mappa Ride-by-Wire) del motore che oggi è il più grosso bicilindrico prodotto in Europa, spettacolari gruppi ottici a led, particolari e parti della carrozzeria in carbonio… Naturalmente la striscia d’asfalto rimane il territorio ideale, da percorrere per migliaia di chilometri in coppia.
Non va dimenticata la nuova CALIFORNIA 1400 un classico da poco rinnovato.

SUZUKI

GAMMA V-STROM

Abbiamo inserito anche Suzuki in questa rassegna ma, effettivamente, a EICMA 2015 la Casa non ha presentato novità nel segmento di nostro interesse. Ricordiamo con piacere agli appassionati viaggiatori, che la gamma Sport/Enduro/tourer è stata recentemente rinnovata e che comprende tre versioni della V-STROM 1000 e tre della V-STROM 650. L’ultima anteprima di Suzuki risale alla primavera 2015, quando il marchio presentò la 650 XT, la “piccola V-Strom per grandi viaggiatori” dal look da enduro stradale (ruote a raggi, becco frontale, ruota anteriore da 19 pollici, gomme leggermente tassellate, ABS di serie, ecc) che permette di affrontare con sicurezza gli sterrati e le asperità del terreno.

TRIUMPH

TIGER EXPLORER, TIGER 800 XRX E XCX “LOW”

Le “piccole” enduro stradali inglesi hanno ora la sella ribassata. Caratteristica che esprimono anche con il nome: LOW. Si amplia dunque la gamma delle Tiger da 800 cc, con new entry che non si differenziano dalle versioni standard soltanto per la riprogettazione della sella ma anche per l’escursione delle sospensioni anteriori e posteriori per arrivare ad offrire un piano di seduta di ben 50 mm più basso. Per la precisione, la XRX varia l’altezza da 760 a 780 mm, la XCX da 790 a 810 mm. Ulteriori novità riguardanti l’equipaggiamento si ritrovano sulla XRX Low, che presenta una nuova protezione del radiatore e un paracoppa in alluminio.
Anche la maxi enduro TIGER EXPLORER si presenta al pubblico in una versione migliorata nelle prestazioni e con una nuova estetica, arrivando ad un range di sei modelli, suddivisi tra XR e XC, la prima sigla indica le versioni dedicate a chi ama soprattutto l’asfalto, la XC è adatta a percorrere ogni tipo di fondo. Le sei maxi enduro stradali sono spinte dallo stesso motore da 1.215 cc con trasmissione a cardano. Nuovi anche l’impianto di scarico, con terminale più compatto, il parabrezza e il controllo elettronico delle sospensioni, ora più avanzato. La carrozzeria si rinnova a livello del becco anteriore e dei fianchetti laterali, cambiano i cerchi a razze sulle XR.

QUADRO

BIG Q

In questa carrellata di tourer a due ruote… abbiamo voluto inserire un “outsider”. Si tratta del concept presentato dalla svizzera QUADRO, sulla base del suo “scooter” QUADRO4. Si chiama BIG Q e amplia il concetto di compact SUV. Ottimo per viaggiare intorno al mondo, offre due ruote motrici con differenziale auto bloccante e doppio HTS, il sistema idraulico attivo legato alle sospensioni per adattarsi a tutti i fondi stradali, un motore da 630 cc, ruote maggiorate e tanto posto per i bagagli.
La sua ispirazione off-road potrebbe trovare estimatori. Lo vedreno quando e se il concept BIG Q arriverà sul mercato, proponendosi come concorrente al classico QUAD.

IT – AreYouAnEXP

FOLLOW US

Newsletter subscription

NEWSLETTER SUBSCRIPTION

Terms and conditions


GIVI EXPLORER IS A GIVI PROJECT


Social

FOLLOW GIVI