consigli per viaggi in moto in Sud Africa

SUD AFRICA – INFO PRATICHE

 

Da soli o accompagnati?

Il Sud Africa è la meta ideale per viaggi avventura e sport a contatto con la natura. Una vacanza in moto in quest’angolo del mondo può essere pianificata davvero su misura. Se si opta per un “percorso su asfalto”, partendo da Johannesburg verso i parchi o da Città Del Capo per seguire la costa, il supporto di una guida locale non è indispensabile. La maggior parte delle strade è in perfetta condizione… ma attenzione a non farvi ingannare dal poco traffico, che invita a spingere sull’acceleratore: la popolazione locale attraversa la strada senza nemmeno guardare, piccoli bus, con driver che guidano come pazzi, si fermano in continuazione per far salire e scendere passeggeri. Dopo il crepuscolo la visibilità, soprattutto nelle zone rurali, si abbassa moltissimo e a questo si aggiungono notti nere come l’inchiostro e il rischio di incontrare animali sul percorso. Quindi moderare la velocità e non lasciarsi troppo distrarre dalle bellezze naturali che si aprono dopo ogni curva.
Nel caso in cui il vostro interesse punti al viaggio con taglio “raid” sappiate che in fuoristrada è facilissimo trovare tratti sabbiosi profondi anche 15/20 cm. Se non si è esperti bisogna stare molto attenti. Guidate restando indietro sulla sella e non decelerate per evitare che l’anteriore si punti (con conseguente caduta). Nella maggioranza dei casi se si mantiene una velocità intorno ai 50 km/h sulla sabbia non si hanno problemi. Il consiglio, nel caso si punti al fuoristrada, è quello di appoggiarsi a una guida motociclistica locale, che conosce bene il territorio e che può risolvere eventuali problemi.
In Sudafrica si guida sulla sinistra.

Equipaggiamento moto

Indispensabili le valigie rigide con grande capacità di carico. L’aggiunta di borse interne facilità il trasporto dei bagagli durante le soste (evitando il trasporto delle valigie o del rop case).
In funzione della tipologia del percorso potrebbero servire taniche aggiuntive per acqua o carburante e tutti gli accessori tecnici utili a proteggere il propulsore da sassi e colpi come paramotore e paracoppa. Il Sudafrica ha le stagioni rovesciate ma la temperatura, anche d’inverno (la nostra estate), resta mite a parte le aree montuose del Paese. In questi casi diventa utile la presenza di un parabrezza. Nel caso di noleggio moto in loco, dopo aver verificato l’equipaggiamento proposto, valutate l’eventualità di portarvi da casa un paio di borse morbide, un gilet ad alta visibilità,. Sempre consigliabile è anche l’utilizzo del proprio casco personale. Nel caso di tour senza guida locale, diventano indispensabili anche un Kit pronto soccorso, un kit ripara gomme, accessori smart tipo supporto per navigatore, cavetteria per ricarica dei device elettronici… Attenzione anche alla scelta dell’abbigliamento: durante l’inverno sudafricano la temperatura, di sera o all’alba, può scendere anche a zero gradi per poi risalire oltre i 20° durante la giornata.

Documenti personali e della moto

Per gli italiani, passaporto con validità residua di almeno 30 giorni successiva alla data di uscita prevista dal Paese, con almeno 2 pagine bianche.
Il Visto d’ingresso turistico, fino a 90 giorni di permanenza viene rilasciato direttamente al momento dell’arrivo in frontiera. Per soggiorni superiori a 90 giorni occorre richiederlo alla rete diplomatico-consolare del Sud Africa.
Formalità valutarie e doganali: l’importazione di valuta locale è limitata a 5.000 Rand, mentre per l’importazione di valuta straniera non esistono limiti.
La patente internazionale non è obbligatoria per il cittadino italiano ma è raccomandata: evita perdite di tempo ai controlli (specialmente se siete in possesso di quelle nel vecchio formato cartaceo). Le società di noleggio spesso la richiedono.
Un discorso a parte merita l’importazione temporanea di un veicolo di proprietà.
Alcuni siti sudafricani indicano “non necessario” il Carnet du Passage (CPD) da parte di cittadini europei… ma approfondendo l’argomento con tour operator e spedizionieri risulta invece un documento indispensabile anche in Sudafrica.
Alcune organizzazioni turistiche si fanno carico della richiesta a fronte del pagamento di una cifra contenuta (dai 100 ai 150 euro) e spesso anche della fideiussione necessaria (tramite polizza assicurativa). Sempre per i cittadini italiani qualche ulteriore informazioni sul CPD è possibile ottenerla dall’ACI (info per l’estero 06/491115; documenti doganali 06/49982444).
La copertura assicurativa RC va sottoscritta sul posto per la durata del tour motociclistico.
L’ Ambasciata d’Italia si trova a Pretoria 796, George Avenue 0083 Arcadia.
Sito web: www.ambpretoria.esteri.it – e-mail: segreteria.pretoria@esteri.it
Cellulare reperibilità solo in casi d’emergenza: 0027827815972

Aspetto sanitario

La situazione sanitaria è complessivamente buona. Così come il livello delle strutture sanitarie private, Non si riscontrano particolari difficoltà nel reperimento dei maggiori farmaci in commercio.
Nessuna vaccinazione è obbligatoria.
Malattie presenti: Nelle aree rurali delle province del Limpopo, Mpumalanga e nel nord del KwaZulu-Natal, si verificano periodiche epidemie di colera. In caso di viaggi nelle suddette aree (inclusi il “Kruger National Park” e la zona delle “Wetlands” intorno a Saint Lucia) si consiglia, previo parere medico, un’ efficace profilassi anti-malarica. Sono inoltre presenti l’Epatite A e B, il tetano, la pertosse, la poliomelite ed il morbillo. La bilharziosi (presso fiumi e laghi d’acqua dolce nei quali è preferibile non bagnarsi). Va infine ricordato che il Sud Africa è uno dei Paesi al mondo in cui l’AIDS è maggiormente diffuso.
Vaccinazioni obbligatorie: La vaccinazione contro la febbre gialla è obbligatoria soltanto per viaggiatori provenienti da Paesi dove tale malattia è endemica, compreso il transito superiore alle 12 ore negli aeroporti situati in un Paese a rischio.
Avvertenze: L’acqua corrente ed il cibo non presentano in genere problemi particolari, soprattutto nelle grandi città e nelle strutture in prossimità delle maggiori aree turistiche.
Si consiglia, in ogni caso, di mantenere un alto livello d’igiene personale; mangiare solo cibi ben cotti e bere solo acqua e bevande in bottiglia, senza aggiunta di ghiaccio soprattutto nelle aree rurali delle Province del Limpopo, Mpumalanga e nel nord del KwaZulu-Natal.
Si consiglia, in ogni caso, di stipulare, prima di partire, un’assicurazione sanitaria che preveda oltre alla copertura delle spese mediche anche un eventuale rimpatrio aereo sanitario. E’ preferibile che l’assicurazione sanitaria preveda anche la possibilità di erogare anticipi in caso di ricovero ospedaliero. Le cliniche private, infatti, non erogano prestazioni mediche senza il pagamento anticipato.

Lingua, moneta & other tips

In Sud Africa sono ben 11 le lingue ufficiali. Tra le più diffuse fortunatamente c’è l’inglese.
La moneta locale è il Rand Sudafricano (ZAR). Le carte di credito internazionali sono accettate ovunque. La telefonia mobile è attiva in tutto il Paese.
Rete elettrica 220 volts (serva l’adattatore a tre innesti tondi).
Wi-Fi service disponibile nelle maggiori città.
Il fuso orario, rispetto all’Italia, non cambia quando da noi vige l’ora legale ed è di + 1 ora nel resto dell’anno.
Polizia pronto intervento: tel. 10111 .Ambulanza pronto intervento: tel. 10177.
Soccorso stradale tel: 082 16 111 (numero verde)
Informazioni utili in Italia: Turismo Sudafricano South African Tourism MILANO – 20123 via XX Settembre, 24 – tel. Trade/Media: 0243911765 Numero Verde 800925245 – e-mail: info.italy@southafrica.net – Web: www.southafrica.net

Carburante

In Sud Africa non ci sono particolari problemi a livello di reperimento carburante; è relativamente facile trovare stazioni di rifornimento ma è sempre meglio essere muniti di una scorta di carburante aggiuntiva, soprattutto in previsione di itinerari in fuoristrada.
Informazioni su strade, costi aggiornati del carburante, condizioni strade e altre info utili si trovano a questo link: https://www.aa.co.za/on-the-road/calculator-tools/fuel-pricing/

Quando viaggiare

Il Sud Africa ha un clima “mediterraneo”, con inverni miti (e temperature decisamente primaverili in alcune aree del Paese) ed estati calde. Le stagioni sono invertite rispetto all’Europa. In funzione della vastità del territorio anche il clima può variare di molto.
In realtà non c’è una stagione da preferire. Molto dipende dall’itinerario.
Mappe sono scaricabili gratuitamente da questo link:
https://www.aa.co.za/on-the-road/online-maps/provincial-maps/
In generale può essere utile visitare il sito dell’Automobile Association of South Africa (AASA) www.aa.co.za

Noleggio moto

THE FAMILY ADVENTURES
www.familyadventures.co.za
Physical Address: Kempton Park 1501 – Kempton Park – Gauteng
Tel: (011) 979 1363 – (011) 979 5035
Mobile: (082) 870 6134 – (072) 177 0621 – (083) 314 2203
Email: foleyg@mweb.co.zaanette.acc@mweb.co.za

SOUTH AFRICAN DREAM
UFFICIO ITALIANO
Via Luigi Galvani, 8 – 10144 – Torino – Tel 011/43.70.462
e-mail:viaggi@southafricandream.it
UFFICIO SUDAFRICANO
Maroela Park – Building No. 253, Koedoe Street – Hoedspruit 1380
P.O. Box 1580 – Limpopo – Rep. Of South Africa
Ph Nr +27 (0)15 79 31 930

RIDE ADVENTURES
Motorcycles rental
http://www.rideadv.com/motorcycle-rentals
info@rideadv.com

DUALSPORT ADVENTURES
motorbikehire.co.za
Dualsport Adventures & Rentals (Pty) Ltd . Lagoon Beach Apartments – Lagoon Gate Drive
Milnerton 7441
Dalene Stiff
Mobile: + 27 (0)83 268 3611 . e-mail: hire@motorbikehire.co.za

YAMAHA ADVENTURE
http://www.yamaha-adventure.com/
Booking Head Office
Reservations: craig@yamaha-adventure.com – Tel: +27 741 90 99 77

Le vostre segnalazioni saranno di grande aiuto all’aggiornamento delle INFO PRATICHE

IT – AreYouAnEXP

FOLLOW US

Newsletter subscription

NEWSLETTER SUBSCRIPTION

Terms and conditions


GIVI EXPLORER IS A GIVI PROJECT


Social

FOLLOW GIVI