Nel 2018 è nato il progetto di viaggio “DESTINAZIONE GRANDE NORD” che ci ha visti impegnati, dalla metà di luglio e per quindici giorni, in un Tour attraverso Svizzera, Germania, Polonia, Lituania, Lettonia, Estonia, Finlandia, Svezia e Danimarca alla ricerca di nuovi spazi e di nuove storie da raccontare.
Nessun progetto benefico appuntato sull’agenda ma solo tanta voglia di andare, di conoscere, di osservare portando semplicemente dei palloncini colorati pronti, se ne capitasse l’occasione, a far sorridere qualche bambino e a segnare il nostro passaggio da quei luoghi. Il comune denominatore è la voglia di gettare lo sguardo su nuovi paesi, su nuove abitudini e nuove culture diverse una dall’altra, oltre al sorriso dei bambini che incontreremo che saranno il solo e vero grande regalo per questa nuova avventura.

 

DESTINAZIONE GRANDE NORD

Sveglia ore 05:00
Il viaggio da Milano a Norimberga attraverso la Svizzera (San Bernardino, Splugen, costeggiando il lago di Costanza), con temperatura abbastanza fresca (13°) ci costringe a indossare l’abbigliamento termico sotto alle giacche.

Prima tappa: Norimberga (D)
Consigliata vivamente la Hauptmarkt, piazza del mercato, dove vi troverete immersi nella vita tedesca con i suoi abitanti e le loro abitudini. Per cena ci concediamo Schnitzel, con crauti e due buone birre.
Location B&B Nurnberg-city. Punti di forza: parcheggio sotterraneo custodito, colazione a buffet dolce e salato, aria condizionata, rete wifi. Ambiente pulito, personale disponibile, giovane e dinamico, dispone di ascensore, con arredi essenziali.

Seconda tappa: Danzica (PL)
La distanza per la tappa successiva è di circa mille km, per cui faremo solo una sosta di riposo per poi ripartire verso la meta successiva.
Location Studio Hevelius. Punti di forza: parcheggio in cortile all’aperto ma chiuso con cancello, camere molto ampie con arredo semplice, colazione abbondante a buffet, wifi discreto, posizione centro città.

Terza tappa: Riga (LV)
Decidiamo di percorrere una strada alternativa alla via principale, che è più veloce ma anche molto più trafficata (Statale 22), fino a Bartoszyce.
Per cena zuppa tipica locale di cavolo breve visita della città dove scopriamo con piacere esserci, nella piazza centrale, una esposizione di sculture di orsi denominata “United Buddy Bears”
Visti i pochi chilometri fra Riga e Tallinn, ci regaliamo un risveglio senza sveglia e qualche ora tra i negozi e i palazzi del centro storico, consigliato Rigensis (Tirgonu tela, 8) un’ottima panetteria e pasticceria
Location Hotel Garden Palace. Punti di forza: posizione centralissima, camera ampia e pulita, ascensore, wifi, parking custodito e coperto in prossimità dell’hotel, colazione a buffet.

Quarta tappa: Tallinn (EST)
La distanza percorsa è di circa 350 km in un itinerario pianeggiante con ampie distesa di campi di granoturco e poco traffico.
La cittadina è affacciata sul Mar Baltico, con un nucleo storico fortificato e caratterizzata da stradine di ciottoli, con numerosi caffè e negozi.
Per la serata organizziamo la cena in uno dei caratteristici e ottimi birrifici della città, il Beer House.
Al mattino successivo ci imbarchiamo per raggiungere Helsinki dove soggiorneremo per due giorni.
Location City Hotel Tallinn by Unique Hotels. Punti di forza: camere moderne e pulite (in dependance), wifi, posizione ottima, parking all’aperto ma con cancello, colazione a buffet molto abbondante e varia in una location bella e suggestiva.

Quinta tappa: Helsinki (FIN)
Salire sul traghetto con la moto è sempre un momento che viviamo con grande emozione, quasi fosse l’inizio del vero viaggio.
Il traghetto, prenotato in internet (Direct Ferries), è bellissimo ed estremamente pulito, dotato di diversi ristoranti, self service e fast food, slot machine, bar, duty free e veranda esterna attrezzata dove pranziamo con dell’ottimo salmone affumicato! Prezzi giusti.
Nella città si può visitare un bel mercato coperto (Old Market Hall), meta di molti turisti con chioschi che servono decine e decine di varietà di salmone affumicato. È presente anche un bel mercato all’aperto chiamato “Kauppatori” dove si mangia pesce fritto, salmone alla piastra e birra fresca.
I ristoranti sono tutti molto belli e caratteristici ma, come potete immaginare, piuttosto cari!
Location Hostel Domus Academica (Ostello). Punti di forza: posizione centrale, parcheggio scoperto all’interno della struttura, pulizia generale, cordialità del personale, camera privata con bagno.
Punti deboli: mancanza di aria condizionata, camere molto piccole, struttura datata.

Sesta tappa: Rovaniemi (Lapponia-FIN)
Sveglia alle cinque del mattino con tappa che prevede l’arrivo in Lapponia, a Rovaniemi, dopo 850 km.
Il cielo alla partenza non promette niente di buono… infatti inizia a piovere dopo soli pochi minuti.
Il paesaggio è un susseguirsi di foreste di pini e di abeti in un crescendo di segnaletica che riporta l’attenzione al pericolo di attraversamento renne. E la luce… che a queste latitudini in questo periodo non si abbassa neanche in piena notte. Decidiamo di rifocillarci al meglio cenando con hamburger accompagnato dalla solita birra locale e con una tipica zuppa di salmone e latte.
La mattina successiva è il grande giorno per la visita al villaggio di Santa Claus, che delimita anche il passaggio al circolo polare artico, Napapijri, dove scriviamo l’immancabile cartolina ai parenti.
Location Penthouse Luxus City Apartments. Punti di forza: posizione centrale, parcheggio coperto in box privato, camera molto bella e pulita

Settimana tappa: Umea (SWE)
Al mattino successivo partiamo alle cinque per dirigerci a Umea, in Svezia, dove arriviamo a metà pomeriggio di una giornata particolarmente calda. La vita appare calma seppur con una vitalità assolutamente sconosciuta alla Finlandia che abbiamo appena lasciato alle spalle.
La città è attraversata da un fiume dove, su entrambi i lati, ci sono distese di verde occupate da chi fa pick nick e sul lato opposto da meravigliose ville.
L’hotel si trova a poche centinaia di metri dal centro della città che ha una relativa importanza in quanto sede di università e di numerosi centri di ricerca medici.
Location First Hotel Dragonen. Punti di forza: posizione centrale, camere spaziose e pulite, parking coperto e custodito a poche decine di metri dall’hotel.

Ottava tappa: Orebro (SWE)
La destinazione ci regala paesaggi splendidi circondati da verde a perdita d’occhio e da bellissimi laghi.
Le ville sul fiume e la vecchia città sono una perla imprescindibile per chiunque decida di fare una vacanza in questa zona della Svezia.
Location First Hotel Orebro. Punti di forza: posizione centrale, camere spaziose e pulite, parking convenzionato a soli due minuti dall’hotel.

Nona tappa: Copenaghen (DK)
Il traffico aumenta man mano ci si avvicina alla Danimarca, ed in particolare fanno capolino sempre più camper.
Prima di arrivare a Copenaghen facciamo sosta per qualche ora a Malmoe per una visita a Francesco, Siciliano trapiantato in Svezia da diversi anni dove lavora e vive insieme a sua moglie e alla loro bellissima bambina. Lasciata Malmoe raggiungiamo in circa venti minuti Copenaghen attraverso il ponte di Oresund: chilometri di cemento direttamente sul mare del nord.
L’attraversamento è eccitante per la maestosità dell’opera e per il fatto di sentirsi davvero sopra il mare, del tutto isolati dalla terra.
Copenaghen ci ospita per due intensi giorni pieni di sole, relax e visite. La città è una piacevole sorpresa e di gran lunga la più bella vista durante l’intero viaggio; moltissime cose da vedere e ottimo cibo ci hanno fatto passare due splendidi giorni.
Location Steel House Copenaghen (Ostello). Punti di forza: posizione centrale, struttura molto pulita, personale giovane e dinamico, parking privato e coperto adiacente.
Punti deboli: stanze troppo piccole, perfette solo per brevissimi soggiorni

Decima tappa: Lipsia (D)
Dobbiamo lasciare anche la Danimarca per imbarcarci nuovamente, questa volta destinazione Germania e più precisamente Rostock. Una volta sbarcati, l’autostrada per Lipsia è da subito molto trafficata e ci obbliga a deviazioni e code causate da vari incendi.
Il percorso ci immerge in una Germania totalmente diversa da quella della Baviera alla quale siamo abituati, e finalmente riusciamo ad arrivare finalmente a Lipsia.
Una breve visita del centro storico piacevolmente animato per la concomitanza del fine settimana ci permette anche di gustare una cena con l’immancabile stinco di maiale e la birra, in uno dei più famosi e storici birrifici della città.
Location Apartment Central Leipzig. Punti di forza: posizione centrale, camere spaziose e pulite, parking custodito all’interno della struttura

Undicesima tappa: Augusta (D)
Il viaggio è ormai alla fine e come ultimo giorno decidiamo di soggiornare ad Augusta, in Baviera, una delle città più antiche della Germania con un centro storico ricco di case in architettura medioevale, situata sulle rive del Fiume Lech.
Location Intercity Hotel Augsburg. Punti di forza: posizione centrale, camere spaziose e pulite, parking custodito all’interno della struttura.

I PROTAGONISTI

Piero e Debora, marito e moglie amanti dei viaggi e della moto, creatori del progetto/associazione “Insellaperlavita”.
Nel 2015 decisero di scoprire il Nord Europa, nel 2016 affrontarono invece un viaggio impegnativo verso l’est toccando la Russia fino a Mosca e San Pietroburgo…

Risalire in moto oggi, dopo due anni e qualche disavventura, per affrontare un nuovo viaggio, ha assunto un sapore diverso, di maggiore consapevolezza ma sempre bellissimo!

 

WATCH THE GALLERY

IT – AreYouAnEXP

FOLLOW US

Newsletter subscription

NEWSLETTER SUBSCRIPTION

Terms and conditions


GIVI EXPLORER IS A GIVI PROJECT


Social

FOLLOW GIVI