Budapest-Bamako!

Un raid al limite della resistenza fisica e mentale, raccontato per GIVI EXPLORER dall’unica partecipante italiana: Laura Cola, la fondatrice dell’associazione al femminile “Donneinsella”.

 

Laura si è portata a casa anche un altro primato: è stata la prima donna in 14 edizioni a portare a termine la “mission” in sella ad una moto. Traguardo davvero difficile considerando le difficoltà affrontate. Tra le peculiarità della Budapest Bamako ci sono infatti il dover essere totalmente autosufficienti e il dormire quasi sempre nei bivacchi previsti dall’organizzazione. “Devi continuamente centellinare acqua e benzina, guidare in notturna tra mille pericoli e sudare, o avere freddo come i primi giorni, sotto l’attrezzatura da moto – racconta Laura – “Il tutto con il peso di bagagli, taniche , tenda e pezzi di ricambio al seguito”. Direttamente a lei lasciamo il resto del racconto.

BUDAPEST-BAMAKO: La partenza

Più di 7.000 chilometri attraverso Marocco, Mauritania, Senegal, Guinea e Sierra Leone

Scopri

BUDAPEST-BAMAKO: L’ALLESTIMENTO

Come trovare spazio extra per bagagli, acqua, benzina, tenda, sacco a pelo, e pezzi di ricambio

Scopri

BUDAPEST-BAMAKO: L'itinerario

Dal deserto alla savana, dalle steppe al verde della Sierra Leone

Scopri

BUDAPEST-BAMAKO: BIVACCO ed EPILOGO

Cuore della Budapest- Bamako, momento sociale di aggregazione e festa

Scopri
Newsletter subscription

NEWSLETTER SUBSCRIPTION

Terms and conditions


GIVI EXPLORER IS A GIVI PROJECT


Social

FOLLOW GIVI